Speciali

Il reddito per tutti

Non solo soldi, ma un’idea di società

Nel corso della storia le proposte di un reddito di base che garantisca i cittadini dal bisogno sono state molte. Quella proposta dal governo M5S-Lega è una delle tante, e neanche la migliore

Sulle tracce del salvinismo

Il leader della Lega e l'Italia che lo segue

Le parole d'ordine, l'abbigliamento e la costruzione degli eventi che girano attorno al leader della Lega ne aiutano a capire i motivi del successo e del suo rapporto con il suo pubblico, che alle elezioni diventa elettorato

Sicurezza e spazio pubblico

La sicurezza non è solo una questione di divise

La gestione degli spazi pubblici è per lo più monodimensionale, cioè regolata affinché la fruizione dello spazio sia appannaggio di determinate categorie e per farci solo determinate cose. Ribaltare la prospettiva aiuta anche a capire come questo approccio non garantisca affatto la tanto sbandierata sicurezza

Ultimi articoli

Comunità

Reddito, lavoro e partiti: un dibattito fuori dal tempo

Simone Gobbi Sabini

Il Movimento 5 Stelle non è stato in grado di difendere la sua proposta dall’assalto della vulgata anti-fannulloni, il centrosinistra si attarda su modelli superati. L’unica a fare il suo lavoro è la destra, che diventa sempre più estrema e miete consenso mentre fasce di popolazione crescenti non riescono a condurre un’esistenza dignitosa

Comunità

Qui, ora, in-oltre

Simone Gobbi Sabini

I commenti a margine delle elezioni regionali umbre sono forse stati ben più imbarazzanti della campagna elettorale che li ha generati. Riassumendo brevemente: nei giorni del marketing politico la demagogia del nuovo, che bacia crocifissi in cambio di rubli e fomenta disprezzo verso i più deboli in cambio di consenso, si è alternata con ritmica […]

Opinioni

Breve psicologia del complottista

Federico Leo Renzi

Il complottista per sua natura tende a creare gruppi, a fare propaganda, ad occuparsi ossessivamente del potere: è la versione paranoide dell'animale politico, è il perfetto cittadino illuminista sotto metanfetamine.

Percorsi

Marlene Kuntz, il senso di una storia

Fabrizio Marcucci

Più o meno contemporaneamente è stato pubblicato il libro di Cristiano Godano sui primi anni di vita della band e c’è stato il tour con cui i Marlene Kuntz hanno celebrato i loro trent’anni di carriera e il ventennale dall’uscita di “Ho ucciso paranoia”. È l’occasione per un bilancio che non è solo della storia dei Marlene Kuntz, ma anche di una parte della generazione che è cresciuta con loro. E per un discorso sull’arte

Editoriale

Ribalta ad Altrocioccolato. Un bilancio

Ribalta

È stata una tre giorni ricca e stimolante. Alla ricerca di connettere pratiche e pensieri che vanno tutti in una direzione: quella di opporsi alla dittatura, cieca come tutte le dittature, del profitto

Opinioni

Balotelli, il razzismo capovolto

Leonardo Bianchi

Nelle dichiarazioni del giorno seguente al fattaccio di Verona, più di qualcuno "dall'alto" si diletta a puntare i riflettori sul comportamento di Balotelli, blandendo di fatto i razzisti da stadio e non solo

Vedi tutti

Iscriviti alla Newsletter

Resta aggiornato su tutte le iniziative di Ribalta,
gli eventi e gli aggiornamenti importanti del sito*

*La tua privacy è importante per noi, i dati sono protetti nel rispetto del GDPR, e puoi cancellarti in qualunque momento. Inviamo massimo una mail a settimana.

Contributi

L’arcobaleno dei Claustri ad Altamura

Lo scorso 13 e 14 settembre Altamura ha visto il sipario alzarsi sul Festival dei Claustri. Il centro storico si è animato di persone di […]

Che idiozia uno stadio nuovo a Milano!

"Un monumento è tale se come San Siro è parte dell'anima di una comunità. Sindaco Sala non permetta che un monumento della Milano sportiva e popolare che ha contribuito e contribuisce a dare senso non solo alla comunità milanese ma anche ad una comunità dello sport ben più ampia venga distrutto".

La banalità del bene, sulla nostra barchetta quotidiana

È facile volere bene alle belle persone, come dimostra il caso della "Capitana" della Sea Watch 3. Bisogna vedere poi se quando siamo noi al comando della nostra più modesta barchetta dell'esistenza siamo in grado di fare qualcosa quantomeno di non troppo ignobile. Basterebbe poco: in amore, a lavoro, coi vicini. Vedere l'altro, riconoscerlo e sentirlo come un essere vivente, in tutto come te, non come una cosa che ti sta davanti e non ti fa vedere quell'altra cosa laggiù.