T.Urb.Azioni, un’opportunità di futuro dalla rigenerazione urbana partecipata

Oggi ci troviamo ad affrontare un’enorme sfida, in parte ironicamente preannunciata da alcuni famosi film di fantascienza, che, senza filtri, come in un paradosso, si è imposta nella nostra quotidianità, trasformando la concezione di vita, di libertà e limiti. Perché allora non partire da qui, da questo momento di crisi sanitaria ed enorme crisi globale, […]


Popup, un’altra eruzione di colori a Perugia

In via Birago un nuovo spazio ibrido di rigenerazione urbana e comunitaria come ce ne sono tanti altri nel capoluogo dell’Umbria. Tanti, da farne quasi un caso su cui riflettere Andrea in questo articolo non era previsto. Ci entra per una domanda che gli esce dalla bocca dopo che ci hanno presentati: lui è docente […]


“Raccolti di comunità”: l’agricoltura sociale per un welfare nuovo

Nel 2018 la Regione Umbria ha dato avvio ad un importante percorso di investimenti per sviluppare interventi di innovazione sociale diretti a promuovere nuovi modelli di welfare territoriale e attività imprenditoriali sociali. Il progetto “Raccolti di comunità” nasce all’interno di questa cornice, per rafforzare il ruolo dell’agricoltura sociale nelle sfide e nei cambiamenti. Sfide epocali, […]









Verso il reddito di base e oltre

Dopo l’approvazione del Reddito di Cittadinanza, è necessario aprire sentieri nuovi: è possibile un Reddito di Base Incondizionato anche in Italia? Si potrebbero avviare forme sperimentali o solo per alcune categorie? È necessario un più ampio dibattito? Queste sono sono alcune delle domande che il Bin Italia vuole affrontare nell’incontro che si terrà Sabato 18 Gennaio, a Roma. Ne pubblichiamo il documento di base.



Sardine: un movimento emozionale contro lo sfruttamento delle emozioni

Mentre testate giornalistiche e talk show descrivono in maniera semplicistica le sardine, bisogna andare più a fondo per comprendere quanto sia rilevante la componente “emozionale” nella loro genesi e nelle risposte che offrono all’opinione pubblica. “Sentire” non è un reato, in politica; e, se messo insieme al ragionare e al partecipare, porta frutti positivi.