L’impatto sociale della pandemia (seconda parte)

Questa è la seconda parte di una riflessione sugli effetti sociali della pandemia. Nella prima, abbiamo provato a ragionare sull’aumento delle disuguaglianze, sulla disomogeneità dell’impatto, sui lavoratori più colpiti e sulla povertà. Ora, concentriamo l’attenzione sulle disparità di genere, i problemi per i giovani, la salute mentale e l’assistenza sanitaria, sempre conservando uno sguardo “europeo” […]


Lavoro e dimissioni: nuovi valori?

Non vi è dubbio che il periodo della pandemia abbia fatto maturare – tra molte altre riflessioni, reazioni, comportamenti – una diversa consapevolezza delle proprie priorità di vita. Differenti e su più fronti sono le conseguenze del periodo di sconvolgimento di cui subiamo ancora gli strascichi, ma non sappiamo ancora bene quanto e per quanto […]


L’impatto sociale della pandemia (prima parte)

Lo sappiamo, la pandemia sta stravolgendo le vite di tutti e il suo impatto a livello economico e sanitario è stato, finora, devastante. C’è un altro aspetto da studiare, però, quello propriamente sociale: che effetti ha avuto il Covid-19 sulle disuguaglianze, sulla povertà, sul lavoro, sulla parità di genere, sui giovani, sul benessere mentale? Proviamo […]





Maledetti soldi!

Si dà per scontato che chi è costretto a chiudere un’attività a causa del lockdown abbia diritto a un rimborso, ma se si parla di erogare soldi a chi non ne dispone strutturalmente perché disoccupato, il discorso vira immancabilmente verso l’irrazionale: chi non lavora non ne ha voglia; se non hai soldi è per tua incapacità. Misuriamo tutto in base ai soldi e li neghiamo a chi ne ha davvero bisogno. Curioso, no?


Mancate zone rosse, l’imputato è il sistema

L’inchiesta sulla mancata chiusura di Alzano e Nembro, due dei sottovalutati focolai lombardi di covid, è un esempio di clamorosa mistificazione sistemica, come sistemico è il razzismo negli Stati Uniti. La piega distorta che ha preso è stata adottata inconsciamente. Cioè in maniera automatica, spontanea, naturale si direbbe, benché non vi sia alcuna coerenza in […]