Lavoro e costituzione

In nome della flessibilità

Le modifiche alla carta introdotte dalla riforma oggetto del referendum sono la negazione delle ragioni per cui la costituzione è nata: difendere il lavoro e la sua rappresentanza all’interno delle istituzioni. Tutto a favore della governabilità