Il “controllo di vicinato” non ci libera dall’insicurezza. Anzi.

Pensare di risolvere il problema dell’insicurezza puntando sulla collaborazione tra cittadini organizzati e istituzioni non ne rimuove le cause e crea nuovi ambiti di ingovernabilità. Bisogna invece intervenire con politiche pubbliche integrate sul versante del contrasto alle diseguaglianze e dei modelli di sviluppo urbano.


Rigenerare gli spazi pubblici. Capovolgere la prospettiva

Gli spazi pubblici sono considerati appannaggio di una maggioranza immaginata, confusi col decoro. Ci sono decine di esperienze, diverse l’una dall’altra, che testimoniano però una cosa sola: come il rafforzamento di una comunità passa dal riappropriarsi collettivamente dei suoi spazi, a partire dalla loro progettazione, e viverli


Amatrice, quel muro rimasto in piedi

Il Corriere della Sera online, alle 19.32 del 24 agosto 2016, scriveva “Amatrice, il muro rimasto in piedi dopo il terremoto: nel centro di Amatrice semidistrutto è rimasta in piedi solo la parete di un palazzo”. Non era un palazzo, era casa Ciaralli. Certo: i ricordi restano in piedi. Forti. Vivi. Non svaniscono mica con […]