festival dei claustri

Lo scorso 13 e 14 settembre Altamura ha visto il sipario alzarsi sul Festival dei Claustri. Il centro storico si è animato di persone di ogni età per un evento che anche quest’anno, nella sua settima edizione, non ha deluso le aspettative offrendo performances e laboratori di grande valore culturale.
Ce n’era per tutti i gusti, per chi cercava buona musica, per chi desiderava esibizioni più introspettive e per chi come i curiosi bambini cercavano attività in cui sporcarsi le mani di terra o farina e la mente di parole e storie. Così i claustri si sono fatti contenitori di artisti nazionali e internazionali che hanno cercato di includere lo spazio armonico nelle loro esibizioni.
A guidare i visitatori in questo cammino culturale ci hanno pensato gli ombrelli colorati che sono entrati ormai nel cuore di tanti cittadini. Come un arcobaleno hanno mostrato la strada verso i claustri che nonostante lo stato di incuria in cui sono stati trovati, sono diventati bellissimi palcoscenici vibranti di arte e cultura. Tanti cancelli sono stati aperti dimostrando che se amministrazione e cittadinanza uniscono le forze, lavorando in modo sinergico possono ripulire il centro storico dalla sporcizia e dalla massiva presenza di automobili eliminando un degrado che è non solo materiale ma anche sociale. Solo così si può restituire ai claustri la loro essenza, la loro natura di luogo destinato alla vita collettiva.
L’Associazione Festival dei Claustri pone il suo grande successo nella grande partecipazione di pubblico a dimostrazione che se l’offerta culturale è valida, la popolazione rimane incuriosita nonostante alcune scelte possano sembrare azzardate.
Il Festival dei Claustri non termina qui con le sue attività, è in corso la programmazione per l’edizione invernale. Potrete quindi continuare a contribuire alla sua crescita tramite donazioni volontarie o diventando sponsor. Per maggiori informazioni si può visitare la pagina web.