Non è lavoro, è sfruttamento

Un libro necessario

Non è lavoro, è sfruttamento è un “libro necessario”, come direbbero i Wu Ming. Necessario perché racconta il tempo in cui viviamo attraverso il fenomeno che più coinvolge, forse, gli esseri umani oggi: il lavoro, e il suo svilimento. E lo fa unendo chiarezza, rigore e passione. Insomma, pancia e testa. E Marta Fana, l’autrice, […]


Radio ribalta

Perché il web è un'altra cosa

Presi dal fare, a volte può capitare di dare per scontate le cose. Allora: da circa un mese andiamo in onda tutti i giovedì dalle 17 alle 18 su radio Galileo, emittente ascoltabile in modo “tradizionale” in Umbria e nell’alto Lazio, fino a Roma (le frequenze le potete trovare qui); in streaming, da qualunque posto […]


Ribalta, perché?

Cosa siamo, cosa saremo, cosa vi chiediamo

È passato poco più di un anno e mezzo da quando ribalta è entrata in rete. L’abbiamo presentata dicendo che «se dalla tua prospettiva vedi un mondo che va al contrario hai due possibilità: o cominci a camminare sulle braccia per guardare al contrario a tua volta, o provi a mettere le cose nel verso […]



Se il pubblico si fa garante della voracità dei privati

Lo strano caso della Cassa depositi e prestiti

Le operazioni e i documenti strategici della Cassa depositi e prestiti, finanziata con i risparmi postali degli italiani, spiegano bene come la tendenza sia verso la creazione e il finanziamento di colossi privati. Con una visione a senso unico e controproducente, come nel caso dei rifiuti

Categorie e argomenti
Idee


Podemos spiegato da Podemos

L'esempio spagnolo

In due ore di intervista davanti a una folta platea di studenti, Juan Carlos Monedero, tra i fondatori del movimento spagnolo che sta rivoluzionando modi e liturgia della politica, spiega nei dettagli la natura della creatura che ha contribuito a creare. «Vogliamo rendere possibile l’impossibile»



Noi ci proviamo

Voi ci siete?

Qui a ribalta stiamo riflettendo molto sulle modalità per irrobustire la nostra proposta. Nella nostra presentazione spiegammo di aver dato vita a questo strumento perché dalla nostra prospettiva vediamo un mondo che va al contrario, e questo è un tentativo per rimettere le cose nel verso giusto. Cioè dare, nel nostro piccolo, spazio a pratiche, […]


Mobilità sostenibile

Chi l'ha vista?

Nonostante i proclami, l’Italia continua a essere uno dei paesi in cui si utilizza di più l’auto privata anche per piccoli spostamenti. Una scelta che fa si che si spendano in media 1.500 euro l’anno in più per muoversi rispetto al resto d’Europa. I dati del rapporto Isfort e le alternative possibili


Capitalisti e “reddito per tutti”

Un matrimonio di comodo?

Il “reddito per tutti” non è un’idea solo di chi ha a cuore la giustizia sociale e l’eguaglianza. A sostenerne le ragioni, oggi, sono anche numerosi ambiti di capitalismo puro, più o meno innovativo: dalla Silicon Valley al Forum di Davos. Perché? Per filantropia? O per convenienza?


Welfare aziendale

La grande truffa

Seguendo il mantra dell’Unione Europea, le risorse destinate ai servizi pubblici subiscono ridimensionamenti e tagli continui. Un problema a cui si sta cercando di ovviare ricorrendo al cosiddetto welfare “contrattuale” o “aziendale”, ma i problemi sono tutt’altro che risolti


Giustizia fai-da-te

La fuga dalle responsabilità

Il rischio del ricorso a risposte private per disfunzioni sociali è quello di trasformare la giustizia in vendetta. Occorre invece una comprensione della complessità, oltre ad evitare processi sommari sul web e in tv


Il lavoro nell’era del non lavoro

Cioè lo sfruttamento

Sempre più le persone sono costrette a «formarsi da sé» per accrescere il proprio «capitale umano», e sempre più sono costrette a lavorare a intermittenza, non riuscendo a conseguire quella cittadinanza basata proprio sul lavoro che non c’è più