È stato redattore in quotidiani locali in Umbria, Lombardia e Toscana. Ha firmato video reportage per Fair Tv. Suoi articoli sono usciti su il manifesto e Altreconomia. Risponde a: fabriziomarcucci@ribalta.info.

Articoli di Fabrizio Marcucci

Percorsi

Popup, un’altra eruzione di colori a Perugia

In via Birago un nuovo spazio ibrido di rigenerazione urbana e comunitaria come ce ne sono tanti altri nel capoluogo dell’Umbria. Tanti, da farne quasi un caso su cui riflettere Andrea in questo articolo non era previsto. Ci entra per una domanda che gli esce dalla bocca dopo che ci hanno presentati: lui è docente […]

Idee

Il monumento all’umano di Prandelli

La lettera con cui Cesare Prandelli si è dimesso da allenatore della Fiorentina è un monumento all’umano che vale forse la pena di evidenziare e, nel nostro piccolo, di analizzare. Le poche e dense parole messe nero su bianco da Prandelli sono state uno spillo che per un attimo ha bucato la bolla della società […]

Opinioni

I vaccini e l’entità che ci (s)governa

Se si fosse dotati di buon senso ora si farebbero due cose: 1) si chiuderebbe tutto per il tempo necessario a 2) dedicarsi a una campagna di vaccinazione di massa che non fosse distolta da altro se non dalla produzione e distribuzione di cibo e dalla cura di chi ne ha bisogno. Non si fa […]

Opinioni

La zona rossa light, il Pil e i criceti

Chiunque viva nella attuale zona rossa in cui si trova un pezzo di Umbria ha constatato che non c’è paragone con il blocco del marzo-aprile scorsi. Il traffico nelle strade è quello consueto, e alle attività che erano già chiuse o limitate si sono aggiunte solo le scuole elementari, le materne e gli asili nido […]

Percorsi

Ciò che è naturale non lo è. La lezione di Graeber

Alla morte prematura dell’antropologo statunitense David Graeber si stanno ristampando le sue opere. “Frammenti di antropologia anarchica” è una di queste. Un distillato di teoria e pratica innovative in una lingua accessibile a chiunque

Percorsi

La lingua “nova” di Prunetti che arruola Dante

L’autore toscano conclude la sua trilogia working class con una commedia operaia che è un tentativo (riuscito) di ritrovamento di senso in un mondo che ha perso la bussola ed è governato dall’incomunicabilità

Percorsi

Ritrovare il pensiero, guardare avanti

Un incontro con l’autore Goffredo Fofi e l’antropologo Piergiorgio Giacchè diventa l’occasione per mettere sul banco degli imputati la “società dello spettacolo”, tanto pervasiva quanto vuota. Per farsi domande e tentare risposte. Per dirsi che occorre ricominciare a non collaborare

Opinioni

Mancate zone rosse, l’imputato è il sistema

L’inchiesta sulla mancata chiusura di Alzano e Nembro, due dei sottovalutati focolai lombardi di covid, è un esempio di clamorosa mistificazione sistemica, come sistemico è il razzismo negli Stati Uniti. La piega distorta che ha preso è stata adottata inconsciamente. Cioè in maniera automatica, spontanea, naturale si direbbe, benché non vi sia alcuna coerenza in […]

Percorsi

La riscoperta della gratuità

Dalle spese solidali ai libri ai dischi, addirittura. I percorsi intrapresi da persone comuni, studiosi e artisti che hanno realizzato opere per metterle a disposizione gratuitamente ci dicono come la pandemia ha coinciso anche con una rinnovata ricerca dell’umano da parte degli umani

Opinioni

Ripartire: quel moto perenne in conflitto con la vita

La morte in agguato determinata dal coronavirus aiuterebbe a definire i contorni. Aiuterebbe. Ma il condizionale è il modo verbale dell’insufficienza. Indica una potenzialità che ha bisogno di una condizione favorevole per trasformarsi in atto. Nel nostro caso manca l’energia per l’innesco. È assorbita da altro: da un moto che si autoalimenta con se stesso […]

Idee

La voracità inumana del sistema. Appunti per il dopo coronavirus

Quando si parla del dopo coronavirus si dà sempre la priorità a come far ripartire un sistema economico inceppato. Ma il coronavirus si sta incaricando di dimostrarci l’inumanità di quel sistema

Idee

Il vocabolario nuovo del virus

Col virus alle porte una riflessione organica è pressoché impossibile da fare. Viviamo un momento che scompagina certezze consolidate, anche se a volte senza fondamento. Il massimo che si può fare, forse, è ragionare per singole parole

Editoriale

Il welfare ai tempi del coronavirus

In questi giorni di crisi inedita da coronavirus si moltiplicano i messaggi, le esortazioni, finanche i meme sui social che invitano all’ottimismo: “Andrà tutto bene”, è l’adagio. Il tunnel nel quale siamo entrati prima o poi finirà, è chiaro. Questo virus non ha la forza di mettere a rischio la nostra sopravvivenza come specie sul […]

Percorsi

Un quartiere bene comune

Turbazioni è un progetto che a cominciare da un parco, sta tentando di riqualificare un’intera area cittadina che rischiava di piegarsi su se stessa. A partire dal concetto di bene comune

Editoriale

Lo strano caso della ricercatrice e del precariato

Si sono confezionati centinaia di articoli e servizi sulla ricercatrice dello Spallanzani che ha isolato il coronavirus. Ma tanta luce rischia di abbagliare, distogliendo da un fenomeno, quello del precariato, che è clamoroso e riguarda milioni di persone. Invece l'episodio è stato trattato come un caso personale