È stato redattore in quotidiani locali in Umbria, Lombardia e Toscana. Ha firmato video reportage per Fair Tv. Suoi articoli sono usciti su il manifesto e Altreconomia. Risponde a: fabriziomarcucci@ribalta.info.

Articoli di Fabrizio Marcucci

Percorsi

La bicicletta è rivoluzionaria

Viaggio nel Lab.biciclario di Terni, strano pianeta in cui convivono un ristorante e un’officina di riparazione per biciclette. Dove si mangia cibo a chilometri zero, si fanno sottoscrizioni per Emergency e si tenta di costruire un futuro meno nevrotico, più sicuro e più pulito

Percorsi

Luoghi e persone, rigenerazione o barbarie

Un insieme eterogeneo di studiosi, filmmaker e ricercatrici alla ricerca del nesso tra i posti e le persone che li frequentano. Ne scaturisce un quadro multicolore dove il minimo comune denominatore è la rigenerazione che produce comunità. Altrimenti c’è l’alienazione

Percorsi

La cooperazione che fa bene al welfare. Cioè a tutti

Un compleanno per festeggiare i quarant’anni di una coop che diventa l’occasione per ragionare su cooperazione e welfare ai tempi dell’austerità e della recessione. Come se ne esce? Rimanendo se stessi, non svendendo l’anima e continuando a farsi domande

Editoriale

Sardine, affinità e divergenze

Qualcuno ha scritto da qualche parte “meglio le sardine che niente”. E ci mancherebbe. Il movimento-geyser che si appresta sabato 23 novembre a riempire la piazza di Perugia dopo quelle di Bologna e di Modena ci restituisce però un gioco di vuoti e di pieni che vale la pena di affrontare. Il vuoto è quello […]

Percorsi

Marlene Kuntz, il senso di una storia

Più o meno contemporaneamente è stato pubblicato il libro di Cristiano Godano sui primi anni di vita della band e c’è stato il tour con cui i Marlene Kuntz hanno celebrato i loro trent’anni di carriera e il ventennale dall’uscita di “Ho ucciso paranoia”. È l’occasione per un bilancio che non è solo della storia dei Marlene Kuntz, ma anche di una parte della generazione che è cresciuta con loro. E per un discorso sull’arte

Opinioni

Sicurezza, tra fiction e realtà

A Perugia sono successe quasi contemporaneamente due cose che sono la metafora di come le emergenze di cui si discute nelle sedi istituzionali siano slegate dalla realtà. La sicurezza è una di queste. Il lavoro invece, è quella di cui non si parla

Idee

Reddito per tutti. Un assalto al cielo

Un libro nato nell'ambito del progetto ribalta. Che rimette al centro parole e frasi espunte dal dibattito pubblico come "redistribuzione" e "lotta alla povertà". E riporta in avanti le lancette di un dibattito rimasto indietro di trenta-quaranta anni

Opinioni

La retorica lavorista

Se riuscissimo a mettere in discussione la retorica lavorista faremmo un bel passo avanti. Ma a farlo si rischia la sanzione sociale, tanto che di una tendenza del genere non c’è rappresentanza in Parlamento, nonostante il bisogno che c’è

Idee

L’acqua è meglio pubblica

Dove i privati gestiscono le reti di distribuzione dell’acqua l’efficienza non è affatto garantita e i costi per gli utenti arrivano a essere molto alti. Invece gli acquedotti che hanno meno perdite sono gestiti da società interamente pubbliche

Percorsi

La società delle dipendenze

Quando si parla di dipendenze si fa riferimento alle sostanze classiche, invece la nostra è una società che ne crea diverse di dipendenze perché chiede molto, troppo, a chi la abita. Per questo il fenomeno delle droghe è una questione complessa

Percorsi

“Noi, combattenti per il Rojava”

Alessandro, Emanuele e Matteo sono tre italiani che si sono conosciuti su un fronte al nord della Siria, accorsi in difesa dei curdi contro l’esercito dell’Isis. E la loro esperienza non è come ti aspetteresti che te la raccontano

Opinioni

A un comizio di Matteo Salvini

Cosa lega Matteo Salvini alla gente che lo segue? Cosa lo rende “capitano”? Viaggio all'interno di un evento in cui c'è molto da capire

Percorsi

Rigenerare gli spazi pubblici. Capovolgere la prospettiva

Gli spazi pubblici sono considerati appannaggio di una maggioranza immaginata, confusi col decoro. Ci sono decine di esperienze, diverse l’una dall’altra, che testimoniano però una cosa sola: come il rafforzamento di una comunità passa dal riappropriarsi collettivamente dei suoi spazi, a partire dalla loro progettazione, e viverli

Percorsi

Mafia, la settimana di Libera in Umbria

La sezione umbra di Libera, l’organizzazione di don Ciotti, ha organizzato una serie di appuntamenti itineranti che puntano i riflettori sui settori in cui la criminalità organizzata agisce in maniera silente e per questo ancor più pericolosa, perché si fonda sulla distrazione dell’opinione pubblica

Idee

L’adulto di Torre Maura

Di Simone, il quindicenne di Torre Maura protagonista del video in cui affronta persone più grandi di lui mostrando molto più buonsenso di loro, hanno parlato in molti. Ma è utile soffermarsi anche sulle parole dell’adulto con cui Simone si è confrontato per capire come la realtà dei sovranisti è virtuale, sganciata dalla vita vera e inutile a risolvere i problemi delle persone vere