Panta Rei

L'isola del 'si può'

A Passignano sul Trasimeno, in Umbria, c’è un centro di educazione che punta a “insegnare facendo”,
dove ogni manufatto e ogni attività sono all’insegna della sostenibilità. A partire dalle costruzioni,
realizzate in terra e paglia e con materiali ripescati dalle riciclerie


Nella rete. Senza farsi pescare

Internet è una risorsa e le nostre vite saranno sempre più connesse. Ma proprio per questo occorre conoscere quello che si usa. E sapere che dietro social, programmi e navigazione si nascondono diverse insidie. L’open source è una strada da percorrere, anche per allargare gli spazi di democrazia. Sonia Montegiove, presidentessa di LibreItalia, spiega perché


Reddito per tutti

Un'utopia concreta

È giusto dare un reddito di base a tutti, senza contropartite? È praticabile? E, soprattutto, è utile contro la povertà e la disoccupazione? Secondo molti, la risposta è affermativa. E non si tratta di utopisti inarrestabili, anarchici senza ritegno o pericolosi sovversivi, ma di studiosi, politici e movimenti di varia estrazione, che da molto tempo perorano la causa del reddito per tutti.


La scialuppa di Renzi

E l'impoverimento di massa

Fabrizio Marcucci A dispetto dell’apparente grande consenso che ebbe, a Renzi l’Italia e il suo stesso partito si affidarono per disperazione. Se si fa eccezione per un ridotto zoccolo duro di sostenitori convinti, la gran parte del paese e del Pd tramortiti dalla crisi lo accolsero con lo spirito con cui ci si aggrappa a […]


Donne di Palestina

Saponi di libertà

A Jenin un gruppo di coraggiose ha fatto di una tradizione uno strumento di riscatto. E oggi, grazie a una cooperativa di commercio equo italiana, sta facendo il secondo passo. Riuscendoci


Auto elettrica

L'Italia al palo

In Italia nel 2015 sono stati venduti solo 2.200 veicoli a emissioni zero. In Olanda 43.000, in Norvegia 33.000. E Germania, Francia e Inghilterra ne hanno immatricolati
almeno ventimila ciascuno. Si tratta di differenze non casuali, su cui pesano, e molto, le scelte dei governi


Femminicidi, una questione di maschi

Tornare sull’uccisione di Sara Di Pietrantonio a giorni dall’accaduto è una scelta. È un modo per tentare di fermare la ruota da criceti sulla quale corriamo e corriamo rimanendo implacabilmente fermi e triturando al tempo stesso ogni cosa: eventi, emozioni e tragedie, ridotti a una poltiglia dove si perde l’origine di tutto, e l’omicidio irraccontabile […]




Il cinema

Che sposta il mondo

Un cortile d’estate, un’associazione e quattro film per
raccontare la vita lontano da noi come non la vediamo quasi mai. I ragazzi del Pettirosso hanno avviato un
crowdfunding per finanziare la loro rassegna gratuita


Reddito minimo

Quando l'Italia ci provò

Siamo l’unico paese europeo, insieme alla Grecia, a non disporre di un reddito minimo per chi è in condizioni di bisogno. Oggi si dibatte molto su questo tema, anche perché c’è la crisi. Iniziamo allora una serie di approfondimenti sul cosiddetto “basic income”: la prima puntata è dedicata al tentativo fatto in Italia, nel 1998, con la sperimentazione del Reddito Minimo di Inserimento. Com’era andata? Quali impatti, positivi e negativi, aveva avuto?


Chiedere un mutuo

(e perché privatizzano il welfare)

I tagli allo stato sociale si vedono anche nelle vicende quotidiane: una coppia chiede un mutuo e la banca propone un’assicurazione, perché non vuole correre il rischio di rimetterci. E così si è obbligati a comprare prodotti di mercato per evitare le conseguenze del mercato.

Categorie e argomenti
Idee

La Liberazione è ribellione

Il rischio che il 25 Aprile si trasformi in un garrire fatuo di bandiere c’è praticamente da sempre. E se la Liberazione rimane intrappolata nella sua dimensione di rito – stanco e noioso come tutti i riti – è perché di essa non si riesce, non si è riusciti, a trasmetterne adeguatamente il valore costituente. […]



Le trivelle, il referendum

E la democrazia

Fabrizio Marcucci Non c’è niente da aspettarsi dal referendum del 17 aprile. Le trivelle continueranno a scavare, i mari a essere contaminati, la politica energetica nazionale a non spostarsi di un millimetro. Nessuno di questi temi è toccato dal quesito, e i fautori del “no” che puntano a vincere sfruttando l’inesauribile giacimento dei menefreghisti che […]